Centro Porsche Lugano
Tel. +41 91 961 80 60
info@porsche-lugano.ch

911 GT3 Touring-Package

La 911 GT3 Touring Package debutta al salone di Francoforte
Porsche modello GT con cambio manuale, ora anche senza alettone posteriore

New entry fra le auto sportive Porsche ad alta prestazione: la 911 GT3 con pacchetto Touring debutta al 67° Salone internazionale dell’automobile di Francoforte (IAA) che si volge dal 12 al 24 settembre 2017. Il nuovo modello sarà disponibile solo con un cambio manuale a sei marce e al posto dell’alettone posteriore fisso avrà uno spoiler variabile come la 911 Carrera. Sotto il discreto rivestimento eterno si nasconde tecnologia pura: il motore ad aspirazione da 4.0 litri derivato dal motorismo, capace di erogare 368 kW (500 CV) di potenza e di sviluppare una coppia di 460 Nm. Con un cambio di marcia ottimale, la 911 GT3 Touring Package è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 316 km/h.

Il nome “Touring Package” si rifà a un pacchetto in dotazione nella 911 Carrera RS del 1973 che già allora presentava il design puristico della 911 e rifiniture interne classiche. La nuova 911 GT3 Touring Package riprende questa idea e la trasporta nella contemporaneità. Il modello si rivolge dunque agli amanti delle auto sportive di grosso calibro con uno spiccato debole per l’understatement e il divertimento di guida classico.

Ad eccezione del pacchetto Clubsport e di Alcantara, il pacchetto Touring si presta ad essere combinato a tutte le opzioni della 911 GT3: colori degli esterni e delle ruote, dischi freni in ceramica PCCB, sistema di sollevamento, fari principali a LED, tutte le varianti di sedili, pacchetto Chrono e sistemi audio. L’opzione Touring Package è disponibile da subito, a scelta e senza spese aggiuntive. In Svizzera la 911 GT3 con Touring Package costerà 186.600 CHF, inclusi IVA e allestimento specifico del Paese. I clienti svizzeri si avvantaggiano di un prolungamento della garanzia (2 + 2) e dei contenuti del Porsche Swiss Package che comprende le seguenti opzioni di allestimento senza sovrapprezzo: pacchetto Sport Chrono, proiettori principali a LED con Porsche Dynamic Light System (PDLS), telecamera posteriore, Tempostat, specchietti retrovisori interni ed esterni a schermatura automatica con sensore pioggia integrato, fascia scura sul parabrezza e radio digitale.

Una sportiva ad alta prestazione sotto tutti gli aspetti
Ad eccezione della parte posteriore, la carrozzeria della GT3 rimane invariata anche nella versione Touring Package. Rimangono dunque uguali le grandi prese d’aria nell’anteriore appositamente adattato e le aperture per l’aria di scarico davanti al cofano del vano bagaglio tipiche del modello. I fari posteriori e anteriori sono identici, ma non oscurati. Da una prospettiva laterale dominano i cerchi in lega leggera con chiusura centrale. La vettura è dotata di pneumatici delle dimensioni 245/35 ZR 20 da nove pollici nella parte anteriore e 305/30 ZR 20 da dodici pollici nel posteriore. Il treno di pneumatici ha un aspetto imponente e infatti, rispetto alla 911 Carrera, la carrozzeria presenta passaruota posteriori più larghi di 44 millimetri. L’abbassamento di 25 millimetri aumenta l’effetto larghezza.

Aerodinamica sportiva: spoiler posteriore con flap di Gurney

Il minimalismo formale diventa evidente soprattutto nella parte posteriore. L’alettone posteriore estraibile della serie 911 è dotato di un flap di Gurney aerodinamico dello stesso colore dell’auto. La griglia nel cofano posteriore con la targhetta “GT2 touring” riceve inoltre un suo design specifico. Ulteriori differenze sono rappresentate dai listelli dei finestrini laterali color argento, dal doppio terminale di scarico dell’impianto di scarico sportivo, dal rivestimento del sistema di pulizia dei fari e dalla griffe Porsche nella parte posteriore. Nel pacchetto opzionale “Touring Package Exterieur in nero” questi elementi sono di color nero, come nella 911 GT3. Le luci anteriori e posteriori sono di colore scuro.

Interni con rifiniture in pelle
Gli interni rispecchiano l’atmosfera di un’auto sportiva classica con cambio manuale. In linea con il carattere tipico di una GT purista dominano rifiniture in pelle anziché in Alcantara. La corona del volante con marcatura a ore 12, la leva del cambio, i poggiabraccia nei pannelli porta, il coperchio del vano portaoggetti nel tunnel centrale e le maniglie delle porte presentano rivestimenti in pelle liscia. Le fasce centrali dei sedili sono di stoffa nera. Nei poggiatesta vi è inciso lo stemma Porsche. Tutte le cuciture degli interni parzialmente in pelle sono eseguite con fili neri. A completare gli interni vi sono dei listelli decorativi in alluminio nero.

Un motore aspirato a sei cilindri competitivo, derivato dal motorismo
I propulsori e i telai sono identici in tutte le 911 GT3 con cambio manuale e ciò vale anche per la versione Touring Package. Il motore boxer aspirato a sei cilindri con una cilindrata da 4 litri si basa sul motore di auto sportive quali la 911 RSR o la 911 GT3 Cup. Si tratta del motore ad iniezione diretta più potente e con la cilindrata più grossa mai sviluppato prima da Porsche partendo dal sei cilindri per il trasporto su strada. Caratteristico del gruppo propulsore è il suo incredibile numero di giri massimo. L’albero raggiunge infatti fino a 9.000 giri/min – un’eccezione anche fra i motori per le auto sportive.

Il rapporto di trasmissione delle sei marce si accorda alla potenza del motore e offre cambiate particolarmente sportive. Una funzione automatica di accelerazione intermedia assicura un sound emozionante quando si passa a marce inferiori. Questa funzione può essere attivata premendo il tasto “Sport” nella console centrale e permette, sincronizzando più velocemente le ruote dentate, cambi di marcia ancora più dinamici. Il cambio di velocità sportivo GT trasmette la potenza a un differenziale meccanico con interventi di frenata automatica (PTV).

Veloce in curva, stabile nei rettilinei: un telaio rigido con asse posteriore sterzante
Il telaio della 911 GT3 è una chiara dimostrazione delle esperienze motoristiche Porsche. Oltre alle caratteristiche di base, ottimizzate per essere estremamente precise, il telaio convince per le sue ottime proprietà di handling in gran parte favorite dall’asse posteriore sterzante. Indipendentemente dalla velocità, il sistema dirige le ruote posteriori in direzione uguale o contraria alle ruote anteriori aumentando così l’agilità e la stabilità della vettura. I pneumatici di entrambi gli assi presentano dimensioni tali che permettono alle ruote anteriori di trasmettere la forza sterzante e frenante in modo ottimale, mentre le ruote posteriori assicurano forza motrice e stabilità di marcia nei cambi di corsia.

App Porsche Track Precision di serie
Oltre al Porsche Communication Management (PCM) comprensivo di modulo di navigazione online con informazioni sul traffico in tempo reale, fanno parte delle dotazioni di serie di ogni 911 GT3 anche il modulo Connect Plus e l’applicazione Porsche Track Precision. Con quest’applicazione Porsche offre al guidatore la possibilità di ricevere, salvare e analizzare sullo smartphone tutti i dati di viaggio.

Contatto