Centro Porsche Lugano
Tel. +41 91 961 80 60
info@porsche-lugano.ch

La prima vettura sportiva elettrica: Taycan

 Il futuro si avvicina: la prima Porsche a trazione interamente elettrica entrerà in produzione di serie l’anno prossimo. Adesso ha ricevuto il proprio nome definitivo: dalla concept car «Mission E» – questo titolo ha preso a designare nel frattempo l’intera sperimentazione di Porsche nell’ambito della guida elettrica – nasce la Taycan. Il nome significa «giovane puledro vivace» e si richiama pertanto all’elemento centrale dell’emblema Porsche: dal 1952 vi campeggia un destriero rampante. «La nostra nuova vettura sportiva elettrica è potente e performante; una vettura che percorre tenacemente lunghe distanze ed è sinonimo di libertà», dichiara Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG. La denominazione, proveniente dall’area linguistica orientale, segnala al contempo che ora è arrivata la prima vettura sportiva elettrica con l’anima di una Porsche. Il nome della prima gamma a trazione interamente elettrica è stato annunciato dalla casa automobilistica di Stoccarda nell’ambito della celebrazione per i «70 anni di vetture sportive Porsche».

Due motori sincroni a eccitazione continua (PSM) con una potenza di sistema superiore a 600 CV (440 kW) accelerano la vettura sportiva elettrica alla velocità di 100 km/h in nettamente meno di 3,5 secondi e sotto i dodici secondi fino a 200 km/h. A questo si aggiunge una potenza continua mai raggiunta finora dalle vetture elettriche: sono possibili più accelerazioni direttamente in successione, senza alcuna perdita di potenza. L’autonomia massima è di oltre 500 chilometri secondo il ciclo NEDC. La vettura a trazione integrale dispone di un’architettura a 800 volt ed è predisposta per la ricarica sulla rete di carica rapida. In appena quattro minuti è possibile ricaricare energia per un’autonomia di 100 chilometri (secondo il ciclo NEDC).


Nomi con un significato

In Porsche, i nomi hanno fondamentalmente un collegamento concreto al corrispondente modello e alle sue caratteristiche: il nome Boxster descrive l’unione di motore boxer e roadster, Cayenne è sinonimo di potenza aspra, la Cayman è agile e grintosa, una Panamera è qualcosa di più di una Gran Turismo e come tale potrebbe vincere anche la corsa di durata Carrera Panamericana. Il nome Macan deriva dalla parola indonesiana per «tigre» e unisce morbidezza, forza, fascino e anche dinamica.

Raddoppio degli investimenti nel futuro

Porsche investirà fino al 2022 oltre sei miliardi di euro nell’elettromobilità: l’azienda raddoppierà pertanto le spese originariamente programmate. Dei tre miliardi di euro aggiuntivi, circa 500 milioni di euro confluiranno nello sviluppo di varianti e versioni della Taycan, un miliardo di euro nell’elettrificazione e ibridazione della gamma di prodotti esistente, parecchie centinaia di milioni nell’ampliamento delle sedi e 700 milioni di euro in nuove tecnologie, infrastrutture di ricarica e smart mobility.

Grandi trasformazioni e ampliamenti nello stabilimento centrale di Zuffenhausen

Nello stabilimento centrale di Zuffenhausen sono attualmente in costruzione un nuovo reparto verniciatura e un reparto montaggio proprio per la Taycan, nonché un ponte per il trasporto delle carrozzerie verniciate e delle unità della trasmissione al montaggio finale. La fabbrica motori esistente viene trasformata per la produzione degli attuatori elettrici e il capannone per la costruzione della carrozzeria ampliato. A questo si aggiungono investimenti nel centro di sviluppo di Weissach. Grazie alla Taycan, solo a Zuffenhausen saranno creati circa 1.200 nuovi posti di lavoro.


Anniversario «70 anni di vetture sportive Porsche»


Il costruttore di vetture sportive celebra nel 2018 il proprio anniversario con numerose attività. Nel fine settimana del 16 e 17 giugno Porsche accoglierà i propri dipendenti, i residenti e tutti gli appassionati interessati a una festa pubblica presso e attorno allo stabilimento di Zuffenhausen. Sono in programma eventi offerti ai visitatori di tutte le generazioni, visite guidate allo stabilimento, musica, chioschi gastronomici, motorsport live dalla 24 Ore di Le Mans, nonché la trasmissione dal vivo della partita del campionato mondiale di calcio tra Germania e Messico. L’ingresso è gratuito.


Galleria

Ulteriori informazioni